Le essenze che agiscono sulla nostra sfera sessuale

 

L’aromaterapia gioca un ruolo molto importante a livello psicologico in quanto le essenze influenzano emozioni e stati d’animo. Si può dire che l’olfatto sia, tra i cinque, il senso maggiormente legato all’istinto. Il profumo sprigionato da un’essenza, infatti, non è altro che un insieme di sostanze volatili che, in un attimo, raggiungono i nostri recettori olfattivi arrivando al cervello, nello specifico al sistema limbico. Quest’ultimo è l’insieme di strutture encefaliche totalmente connesso alle reazioni emotive e ai processi di memoria.

Gli oli essenziali naturali utilizzati in aromaterapia sono essenze concentrate e molto potenti capaci di agire sulla nostra psiche e generare una risposta più o meno immediata. Energizzanti, calmanti, armonizzanti o stimolanti, generano effetti in base alla loro composizione e alle nostre caratteristiche personali.

 

 

Quali sono gli oli essenziali afrodisiaci?

 

Prima di parlare degli oli essenziali afrodisiaci e dei loro metodi di utilizzo, facciamo una premessa importante. La classificazione delle essenze presentata di seguito non deve essere considerata assoluta: alcuni oli essenziali elencati tra quelli adatti alla sessualità femminile potrebbero funzionare meglio negli uomini e viceversa. Gli oli essenziali devono infatti essere testati o scelti in base alle preferenze e alle caratteristiche della singola persona. Tuttavia, è possibile classificarli in base al loro campo d’azione, a determinati disturbi o blocchi psicologici che riescono a trattare.

In generale, sono da considerarsi stimolanti della sessualità femminile gli oli essenziali di Sandalo, Ylang-Ylang, Gelsomino, Rosa, Salvia, Tuberosa.

Le essenze solitamente consigliate per stimolare la sessualità maschile sono Sandalo, Patchouli, Pepe nero, Santoreggia, Cannella foglie, Zenzero.

 

 

Come scegliere le essenze afrodisiache?

 

Sebbene nel paragrafo precedente gli oli essenziali afrodisiaci siano stati divisi in due categorie (adatti alla sessualità femminile o maschile), è bene scegliere le essenze giuste a prescindere dal sesso e sulla base dell’azione che esercitano sulla nostra psiche. Di seguito è riportato il campo d’azione degli oli essenziali già citati e di altre essenze comunque connesse alla nostra sfera sessuale.

  • Olio essenziale di Sandalo – Antistress e antidepressivo, prepara all’incontro sessuale. Riduce l’aggressività e induce alla comunicazione e alla calma. Favorisce la disponibilità verso le esigenze altrui, contrasta la tendenza alla solitudine e ai sentimenti di orgoglio. Ideale per coloro che ergono barriere per difendere la propria fragilità. Si rivela utile nel trattamento dell’impotenza.

 

  • Olio essenziale di Ylang-Ylang – Dall’odore caldo e avvolgente, agisce in profondità portando rilassamento e distensione sia a livello fisico che mentale. Attenua il nervosismo, stimola la sensibilità e la ricettività. Stimola l’amore per sé stessi e per la propria fisicità, promuove la condivisione di sé e l’attenzione verso gli altri. Ideale per le persone timide che faticano ad accettare il proprio corpo e ad esprimere le emozioni.

 

  • Olio essenziale di Gelsomino – Dolce e rilassante, è strettamente connesso alla sfera affettiva ed emozionale. Promuove la fiducia in sé stessi e contrasta i timori che ostacolano la sessualità. Promuove lo sviluppo spirituale nella sessualità ostacolando la sensazione di impotenza, le ansie affettive e i blocchi interiori. Ideale per coloro che necessitano di eliminare i blocchi emotivi derivanti da stereotipi o eccessiva moralità. Indicato in caso di impotenza e frigidità.

 

  • Olio essenziale di Patchouli – Fortemente stimolante, induce la produzione di endorfine favorendo l’eccitazione. Aiuta ad accettare la propria fisicità e ad attenuare i sensi di colpa promuovendo una visione più libera del sesso. Stimola il sentimento del piacere ed è ideale per le persone dotate di eccessiva spiritualità e che faticano ad accettare la sessualità o per coloro che faticano a rilassarsi.

 

  • Olio essenziale di Salvia – Euforizzante, contrasta le tensioni emotive restituendo l’interesse per la sessualità e il contatto fisico. Stimola la fantasia e l’erotismo, promuove il distacco mentale dai problemi materiali e porta ad accettare le novità eliminando gli stati d’ansia. Ideale per persone paranoiche, timorose, ansiose.

 

  • Olio essenziale di Rosa – Agisce in profondità sui blocchi affettivi antichi ed è connesso al chakra del cuore. Apre la mente e il cuore alla cordialità e alla compassione, ostacola gli stati malinconici, prepara alla tenerezza e alla dolcezza cancellando la pesantezza emotiva e le energie negative. Ideale per coloro che hanno subito traumi affettivi, sessuali o lutti.

 

  • Olio essenziale di Pepe nero – Dall’effetto stimolante sulla mente e sulla muscolatura, è un valido afrodisiaco in grado di promuovere una sessualità più attiva e vivace. Consigliato in caso di calo del desiderio, frigidità e impotenza è ideale per le persone poco emotive, fredde, ostili ai cambiamenti.

 

  • Olio essenziale di Tuberosa – Fortemente stimolante, scioglie i blocchi emotivi esaltando la femminilità e l’energia psicofisica. Contrasta tabù e limiti mentali che ostacolano l’abbandono fisico, promuove i sentimenti positivi, la cura per il proprio aspetto e la fiducia in sé stessi. Indicato in caso di tensioni, stress, irritabilità o di un’idea negativa della sessualità.

 

  • Olio essenziale di Neroli – Estremamente rilassante, allevia l’ansia, placa il cuore, promuove l’armonia tra amore fisico e spirituale e cura sofferenze e traumi affettivi generando un senso di protezione. Essenza armonizzante per entrambi i partner è ideale per le persone agitate, insonni o colpite da dispiaceri affettivi.

 

  • Olio essenziale di Zenzero – Dinamizzante, tonico e riscaldante, promuove il vigore maschile contrastando l’affaticamento. Scioglie le rigidità e promuove l’emotività combattendo l’indurimento psichico. Ideale in caso di esaurimento nervoso, stanchezza e astenia sessuale, può essere utilizzato diluendone poche gocce in un olio vegetale e massaggiando la miscela nella zona addominale.

 

  • Olio essenziale di Cannella foglie – Stimolante e riscaldante, sostiene il vigore maschile contrastando l’apatia e amplificando il desiderio sessuale. Promuove l’entusiasmo e le energie positive ed è ideale in caso di propensione alla pigrizia o alla scarsa risolutezza.

 

  • Olio essenziale di Santoreggia – Estremamente rivitalizzante, stimola i genitali maschili contrastando le disfunzioni erettili. È possibile unire una decina di gocce di olio essenziale di santoreggia a 30 ml di olio di mandorle dolci e utilizzare la miscela per effettuare un massaggio energizzante e stimolante.

 

  • Olio essenziale di Rosmarino – Dona vigore psicofisico sia a livello topico che in diffusione aromatica. Utile stimolante sessuale maschile, è indicato in caso di ansia da prestazione, eiaculazione precoce e impotenza.

 

Leggi anche: Guida agli oli essenziali

 

 

Metodi di utilizzo degli oli essenziali

 

Diffusione ambientale: Basta inserire nel brucia essenze a candela o in un diffusore elettrico fino a 15 gocce di olio essenziale (o una miscela di più essenze) diluite in acqua. La quantità di olio essenziale può variare in base alla grandezza della stanza o all’intensità dell’essenza scelta.

Massaggio: È possibile preparare un olio da massaggio diluendo un totale di 15 – 20 gocce totali di olio essenziale (o una miscela di essenze) in 50 ml di olio vettore (olio di mandorle dolci, olio di girasole, olio di sesamo…) o di crema neutra priva di profumo.

L’olio da massaggio realizzato può essere utilizzato su tutto il corpo o mediante applicazioni localizzate da effettuare sulla schiena, sulla pianta dei piedi o sul plesso solare ovvero sulle zone che donano beneficio al resto del corpo. Per sprigionare l’aroma delle essenze utilizzate è consigliabile invece applicare qualche goccia di miscela dietro i lobi e sui polsi, sfregando leggermente la pelle.

Bagno: Per un bagno afrodisiaco, è possibile diluire circa 30 gocce totali di olio essenziale (o una miscela di essenze) in 250 grammi di sale, mescolare il composto con cura e versarlo nell’acqua della vasca da bagno.

Leggi anche: Sali da bagno fai da te

 

 

Idee per creare una miscela afrodisiaca

 

Ecco qualche idea per creare un mix di oli essenziali afrodisiaci formulato in base all’intensità delle singole essenze, al loro aroma e alla loro funzione. Il quantitativo è espresso in percentuale per poter essere adattato ai differenti impieghi descritti sopra.

Miscele sensuali e armonizzanti:

  • Ylang-Ylang 60%, Salvia 30%, Patchouli 10%
  • Ylang-Ylang 40%, Patchouli 40%, Gelsomino 20%
  • Salvia 40%, Sandalo 40%, Rosa 10%, Gelsomino 10%

Gli oli essenziali afrodisiaci possono essere utilizzati in sinergia con altre essenze per creare delle miscele dall’aroma più complesso, ad esempio:

  • Arancio dolce 30%, Limone 20%, Ylang-Ylang 20%, Lavanda 10%, Patchouli 5%, Vetiver 5%, Rosa 5%, Sandalo 5%
  • Legno di cedro 20%, Lavanda 20%, Arancio dolce 20%, Patchouli 20%, Ylang-Ylang 20%
  • Limone 50%, Ylang-Ylang 30%, Patchouli 20%

Miscele energizzanti uomo:

  • Rosmarino 30%, Limone 30%, Cannella foglie 20%, Zenzero 10%
  • Pino Silvestre 40%, Sandalo 30%, Limone 20%, Pepe nero 10%