Olio di Cocco

Ingrediente cosmetico dalle grandi proprietà emollienti e idratanti, l’olio di Cocco è ampiamente utilizzato per ammorbidire e proteggere la pelle e i capelli. Estremamente versatile, trova impiego soprattutto nella cura della pelle secca, fragile e danneggiata. L’alto contenuto di acido laurico gli conferisce inoltre un potere antimicrobico e antisettico capace di lenire infiammazioni di diverso tipo. Decongestionante e lenitivo, è un ottimo alleato durante la stagione calda.

Nome botanico: Cocos nucifera

 

"

 

Proprietà dell’olio di Cocco

  • Estremamente nutriente e idratante, riduce notevolmente la secchezza cutanea
  • Disinfiammante e riparatore, lenisce la pelle soggetta a rossori e allevia le scottature solari
  • Elasticizzante e tonificante, contrasta il rilassamento cutaneo

Inoltre…

  • Protegge i capelli durante l’esposizione al sole
  • Dona lucentezza e vigore ai capelli spenti e secchi
  • Rinforza le ciglia
  • Impiegato nella formulazione dei saponi naturali, li rende più schiumogeni

Quando e come utilizzare l’olio di Cocco

Grazie alle proprietà appena descritte, l’olio di Cocco si rivela di grande aiuto in caso di:

  • Pelle secca, disidratata e priva di elasticità
  • Pelle screpolata, arrossata e danneggiata dal sole
  • Capelli crespi, secchi e sfibrati
  • Capelli spenti, opachi e disidratati

Ecco alcuni consigli per utilizzare al meglio quest’olio:

Pelle secca e disidratata, infiammazioni e dermatiti: massaggiate l’olio di Cocco direttamente sulla pelle o unitelo ad altri oli come l’olio di Mandorle dolci o di Girasole per formulare un prodotto idoneo alle vostre esigenze.

In caso di disidratazione e screpolature a carico di mani e piedi: potete effettuare un impacco prima di andare a dormire massaggiando una buona dose di olio di Cocco sulla pelle e indossando dei guanti o dei calzini di cotone. Un’ottima miscela per lenire le screpolature si realizza unendo all’olio di Cocco qualche goccia di olio di Oliva.

Pelle ruvida o priva di elasticità e smagliature: miscelate dell’olio di Cocco, dello zucchero e del miele per ottenere un composto fluido da massaggiare sotto la doccia per esfoliare la pelle. Dopo la doccia applicate sul corpo dell’olio di Cocco puro e stendetelo fino al completo assorbimento.

Per la cura del viso: sebbene l’olio di Cocco, in quanto comedogeno, non sia il trattamento ideale per la pelle del viso, potete utilizzarne piccole quantità per alleviare le rughe nella zona del contorno occhi o utilizzarlo come struccante. In quest’ultimo caso vi basterà massaggiarlo sulla pelle del viso inumidita e rimuoverlo successivamente con una spugnetta bagnata per eliminare anche il trucco più resistente.

Pelle arrossata  o ustionata dal sole: dopo la doccia, massaggiate l’olio di Cocco puro sulla pelle fino al completo assorbimento o unitelo ad altri oli affini come l’oleolito di calendula, di camomilla o di iperico per formulare una miscela adatta anche ai più piccoli.
Potete inoltre unire qualche goccia di olio di Cocco ad una noce di gel di Aloe e utilizzare la miscela come doposole.

Capelli crespi e doppie punte: applicate poche gocce di olio di Cocco sulle punte dei capelli umidi prima dell’asciugatura.

Per proteggere i capelli durante l’esposizione al sole: create una miscela contenente olio di Cocco e olio di Jojoba e stendetela uniformemente sui capelli per proteggerli dai raggi solari.

Al seguente link è possibile acquistare l’​Olio di Cocco nella confezione da 200 ml.

Dati tecnici

INCI: Cocos nucifera oil

Processo di estrazione: spremitura a freddo della polpa del frutto della Cocos nucifera

Maggiori componenti: acido laurico, acido miristico

Consistenza: olio leggero e secco al tatto. Si presenta in forma solida al di sotto dei 20°C e in forma liquida a temperature superiori. In inverno è possibile sciogliere l’olio di Cocco immergendo la confezione ben chiusa in una vaschetta di acqua calda per qualche secondo.

Colore: dal bianco all’avorio

Conservabilità: buona, conservare l’olio al riparo dalla luce e dal calore.

Note: seppur lenitivo, si sconsiglia di utilizzare quest’olio puro o in alte dosi. È preferibile infatti impiegarlo in sinergia con altri oli in quanto potrebbe seccare la pelle.

Potete trovare tutte le specifiche tecniche dei maggiori oli cosmetici nella scheda PDF Caratteristiche Oli Cosmetici.

 

Potete trovare tutte le specifiche tecniche dei maggiori oli cosmetici scaricando la scheda PDF Caratteristiche Oli Cosmetici.