Pediluvio rigenerante per piedi stanchi

 

Dopo un’escursione, una lunga passeggiata o per concedervi un momento di relax, il pediluvio è ciò che serve per alleviare dolori e fastidi ai piedi.

L’importanza dei pediluvi è da ricercarsi negli effetti benefici che dai piedi vengono estesi a tutto il corpo e alla mente. Il pediluvio è quindi una coccola che possiamo regalare, anche quotidianamente, alle estremità che sorreggono tutto il nostro corpo durante la giornata.

Questo tipo di trattamento trasmette benessere e rilassamento, allevia l’indolenzimento dei piedi e rende la pelle morbidissima.

Scopriamo insieme come preparare un pediluvio per piedi stanchi utilizzando la farina d’avena. L’avena infatti contiene proteine e vitamina B1, ripristina le pelli screpolate ed è ricca di proprietà emollienti; si rivela molto utile per contrastare anche calli e duroni.

 

 

Cosa occorre

Inserite la crusca di avena nel recipiente per il pediluvio, riempitelo di acqua bollente e mescolate la soluzione. In una tazza o un bicchiere, unite e mescolate bene il bicarbonato di sodio e gli oli essenziali. Attendete una decina di minuti e controllate la temperatura dell’acqua. Quando l’acqua si sarà intiepidita, versate nel recipiente anche il bicarbonato di sodio e gli oli essenziali. Mescolate tutti gli ingredienti e immergete i piedi nella soluzione.

Per essere efficace il pediluvio deve avere una durata di almeno 15 minuti, al termine dei quali procederete sciacquando i piedi con acqua e tamponandoli con un asciugamano pulito.

Potrete completare il trattamento con un massaggio plantare utilizzando un prodotto specifico che aiuti a ripristinare la salute dei vostri piedi come la Crema Piedi di Dr. Organic.

Lo stesso pediluvio può essere effettuato con i fiocchi d’avena. In questo caso inserite due cucchiai di fiocchi di avena in un pentolino in cui avrete versato un litro e mezzo d’acqua. Fate bollire il preparato per circa 15 minuti, filtrate l’acqua e inseritela nel contenitore per il pediluvio aggiungendo un altro litro circa di acqua. Controllate la temperatura dell’acqua che dovrà essere tiepida, completate la soluzione aggiungendo il bicarbonato e gli oli essenziali precedentemente uniti e miscelati, mescolate il preparato e procedete con il pediluvio.

La quantità di acqua da utilizzare varia in base al tipo di recipiente usato per questo trattamento. L’unico accorgimento necessario è che l’acqua arrivi a coprire perfettamente le caviglie.

 

 

Se siete pigri e vi piace avere tutto a portata di mano, potete scegliere di preparare le polveri del vostro pediluvio e conservarle in un barattolo. Come?

Basterà munirvi di un barattolo da cucina sterile e versare al suo interno 6 cucchiai di bicarbonato. A questo punto versate sul bicarbonato 12 gocce di olio essenziale di menta e 18 gocce di olio essenziale di lavanda. Mescolate bene con una forchetta per ottenere una polvere omogenea. Aggiungete ora la crusca di avena e mescolate ancora. Chiudete il barattolo ed utilizzate le polveri prelevandone la quantità desiderata e procedendo con il pediluvio.

 

Leggi anche

Scrub delicato per i piedi
Olio per piedi stanchi