Come creare e utilizzare il gel ai semi di lino fatto in casa

Ricchi di preziosi principi attivi, i semi di lino costituiscono un toccasana per la salute di pelle e capelli. Antiossidante, protettivo, idratante e rivitalizzante, il gel ottenuto dai semi di lino contrasta la secchezza capillare, lascia i capelli brillanti e idratati, migliora l’elasticità delle fibre capillari e rigenera le cuticole. Grazie all’alto contenuto di vitamina E e di acido alfa-linoleico i capelli fragili, secchi e opachi appariranno rinforzati e idratati già dopo la prima applicazione.

 

Il gel ai semi di lino per capelli è un prodotto dalla texture molto fluida e leggera, capace di adattarsi ad ogni tipo di capello trovando impiego sia sui capelli asciutti che bagnati. Con soli due ingredienti – i semi di lino e l’acqua – avremo a disposizione un prodotto idratante, anticrespo e ristrutturante. L’aggiunta degli oli essenziali potenzierà l’effetto del gel e migliorerà la conservabilità del prodotto. Nel caso della formulazione del gel ai semi di lino la ricetta può subire delle variazioni che permettono di ottenere un fluido più o meno denso in base all’utilizzo finale, come descritto più avanti. Scopriamo dunque tutto sul gel ai semi di lino: ricetta, benefici e come utilizzarlo per capelli sani, disciplinati e lucenti!

 

 

Gel ai semi di lino: ricetta

Per la preparazione di circa 90 g di prodotto occorrono:

  • 10 g di Semi di lino
  • 100 g di acqua
  • 35 gocce totali di olio essenziale a scelta

Per quanto riguarda gli oli essenziali, in questa formula sono state inserite 15 gocce di olio essenziale di rosmarino e 20 gocce di olio essenziale di limone. In base al tipo di capello è tuttavia possibile scegliere altri oli essenziali, rispettando sempre il dosaggio massimo di 35 gocce.

Per saperne di più leggi: Ad ogni capello il suo olio essenziale.

1 Pesiamo 10 g di semi di lino e 100 g di acqua, inseriamoli in un pentolino e mescoliamoli.

2 Poniamo il pentolino sul fuoco, a fiamma bassa, e portiamo l’acqua a ebollizione.

3 Facciamo bollire l’acqua per 5 minuti senza coperchio, mescolando il composto di tanto in tanto. Teniamo la fiamma bassa perché in questa fase si formerà della schiuma che, con un bollore troppo intenso, potrebbe fuoriuscire.

4 Trascorsi 5 minuti spegniamo la fiamma, copriamo il pentolino con un piattino o un coperchio e lasciamo riposare il composto per circa 10 minuti.

5 Prepariamoci al filtraggio: posizioniamo un colino abbastanza capiente su un contenitore di vetro o ceramica. Poniamo all’interno del colino circa 3 strati di garza sterile. In alternativa è possibile utilizzare un pezzo di stoffa dalle maglie non troppo strette come il lino o il cotone leggero.

6 Rimuoviamo il coperchio dal pentolino contenente i semi di lino, diamo un’ultima mescolata al composto e trasferiamolo nel colino. Chiudiamo la garza a sacchetto aiutandoci con un elastico. Rimuoviamo il colino e strizziamo con cura il sacchetto di garza per far fuoriuscire il gel.

7 Inseriamo nel gel ai semi di lino gli oli essenziali e mescoliamo il composto con una piccola frusta da cucina per un paio di minuti.

8 Trasferiamo il gel ai semi di lino in un flacone da 100 ml munito di tappo dosatore aiutandoci con un piccolo imbuto. Il prodotto si conserva per circa 3 mesi.

 

 

Modifiche apportabili alla preparazione del gel ai semi di lino per capelli

Per modificare la densità del gel è possibile variare sia il dosaggio dei semi di lino che i tempi di infusione. Per ottenere un gel più corposo e denso basta infatti aumentare leggermente il quantitativo di semi fino ad un massimo di 15 g ogni 100 g di acqua. È inoltre possibile aumentare i tempi di infusione facendo bollire i semi in acqua per 7-8 minuti. Un gel più denso si rivela ottimo nel caso si desideri effettuare un impacco ristrutturante per capelli.

Il filtraggio può risultare più agevole se effettuato con un calzino di nailon. Dopo i tempi di risposo, basta versare la miscela nel calzino, annodarne l’estremità e procedere con la spremitura dei semi. Una volta filtrato il composto il calzino può essere riciclato: svuotiamolo dei semi, laviamolo con acqua calda e un po’ di sapone neutro, lasciamolo asciugare all’aria e utilizziamolo per una futura preparazione.

 

 

Gel ai semi di lino: come si usa

La formula fluidissima del gel di semi di lino per capelli si presta a diverse modalità di applicazione e utilizzo.

1 Leave-in disciplinante per tutti i tipi di capelli – In qualsiasi momento della giornata è possibile applicare un velo di gel ai semi di lino sui capelli asciutti e pettinarli con cura. I capelli saranno luminosi, idratati e protetti dagli agenti esterni come l’umidità. Il gel non lascia residui e non sporca i capelli.

2 Anti-crespo, definizione dei ricci – Dopo il lavaggio, basta stendere il gel ai semi di lino sui capelli umidi, pettinarli e procedere all’asciugatura per una chioma luminosa, ordinata e ricci morbidi e setosi.

3 Piega mossa – Dopo aver asciugato i capelli, basta stendere il gel ai semi di lino sulle lunghezze e procedere all’asciugatura modellando le ciocche di capelli con le mani. È possibile ottenere una piega mossa senza phon distribuendo uno strato leggero e uniforme di gel ai semi di lino sui capelli asciutti e legandoli con trecce, chignon o applicando dei bigodini. Basta attendere qualche ora prima di sciogliere i capelli e pettinarli per godere di uno styling impeccabile.

4 Base per maschere e impacchi – Il gel ai semi di lino è perfetto come parte di un trattamento ristrutturante e nutriente per capelli secchi, spenti, deboli o opachi. Per un impacco super veloce è possibile stendere una buona quantità di gel ai semi di lino sui capelli prima di applicare un olio (di avocado, di mandorle dolci, di semi di girasole…)
È inoltre possibile unire al gel ai semi di lino ingredienti quali oli, estratti di piante e miele per creare una maschera per capelli da lasciare in posa almeno un’ora.

5 Balsamo districante – Tra le proprietà del gel di semi di lino compare anche il suo potere districante. È possibile utilizzarlo al posto del balsamo pettinando i capelli a seguito dell’applicazione. La chioma apparirà leggera e luminosa sin dal primo utilizzo.

 

 

Semi di lino: benefici per i capelli

  • Idratanti, ammorbidenti ed elasticizzanti in quanto ricchi di mucillagini. Apportano corposità e idratazione ai capelli aridi e crespi, sia lisci che ricci.
  • Rivitalizzanti e rinforzanti della fibra capillare grazie all’alto contenuto di acido alfa-linoleico e vitamina E che rigenerano le cuticole e rinvigoriscono le lunghezze.
  • Protettivi e nutrienti in quanto ricchi di agenti antiossidanti e proteine che riparano e rinvigoriscono la chioma rendendola sana e luminosa.

Ora che conosciamo più da vicino i semi di lino, proprietà, utilizzi e metodi di estrazione del gel da essi ricavato, non ci resta che metterci all’opera per creare un prodotto versatile e 100% naturale da utilizzare in qualsiasi momento della giornata!