Olio di Canapa

Leggero e altamente penetrante, l’olio di Canapa è in grado di rivitalizzare la pelle secca e matura, combattere la disidratazione e restituire morbidezza ed elasticità alla pelle grazie all’alto contenuto di Omega-6 e Omega-3. Vero toccasana per la salute cutanea, trova impiego sia nei trattamenti per la pelle secca che nella cura della pelle grassa grazie all’azione riequilibrante.

Nome botanico: Cannabis sativa

 

"/

 

Proprietà dell’olio di Canapa

  • Rigenerante e rivitalizzante, combatte gli effetti dei radicali liberi e stimola la rigenerazione cellulare
  • Emolliente e lenitivo, contrasta arrossamenti e irritazioni cutanee
  • Antiossidante e rassodante, mantiene l’elasticità e il tono della pelle
  • Riequilibrante, protegge la pelle dalla disidratazione e mantiene il corretto equilibrio idrolipidico
  • Calmante, lenisce eritemi e pruriti rivelandosi d’aiuto in caso di dermatiti e psoriasi

Inoltre…

  • Rafforza le unghie danneggiate e affette da micosi
  • Regala morbidezza, volume e luminosità ai capelli secchi e sfibrati

Quando e come utilizzare l’olio di Canapa

Grazie alle proprietà appena descritte, l’olio di Canapa si rivela di grande aiuto in caso di:

  • Pelle matura, poco tonica e rughe d’espressione
  • Pelle screpolata o danneggiata a causa degli agenti atmosferici o della rasatura
  • Pelle secca, danneggiata e disidratata
  • Pelle irritata e sensibile
  • Pelle mista, impura e a tendenza acneica
  • Capelli secchi, fragili, crespi o difficili da pettinare
  • Capelli spenti, opachi e privi di volume
  • Unghie fragili e danneggiate

Ecco alcuni consigli per utilizzare al meglio quest’olio:

Pelle matura e rughe d’espressione: massaggiate l’olio direttamente sulla pelle prima di andare a dormire o miscelatelo ad altri oli antirughe come l’olio di Germe di grano, di Argan o di Rosa mosqueta. Potete inoltre aggiungere qualche goccia di olio di Canapa alla vostra crema idratante per amplificarne il potere tonificante e antiossidante.

Pelle screpolata, danneggiata, irritata o sensibile: Miscelate l’olio di Canapa all’olio di Calendula (oleolito) per creare un’emulsione da massaggiare sul viso o sul corpo. Potete usare l’olio di Canapa per idratare il corpo anche applicandolo sulla pelle umida a seguito della doccia.

Pelle secca, spenta, matura o priva di tono: potete usare l’olio di Canapa per creare una maschera per il viso; vi basterà miscelarlo a dell’argilla bianca (Caolino) creando una pasta fluida. Stendete il composto sulla pelle e lasciatelo in posa per circa 15 minuti prima di rimuoverlo con acqua tiepida.

Pelle acneica: per ridurre l’infiammazione, miscelate l’olio di Canapa all’olio di Nigella (Cumino nero) e massaggiate la miscela sul viso tutte le sere.

Per restituire volume, brillantezza e morbidezza ai capelli secchi e spenti: per un trattamento dopo shampoo, lasciate cadere qualche goccia di olio di Canapa sulle mani e, dopo aver sfregato i palmi, distribuitelo sui capelli umidi. Lasciate in posa l’olio per una decina di minuti, sciacquate i capelli ed asciugateli.

Al seguente link è possibile acquistare l’Olio di Canapa nella confezione da 100 ml.

Dati tecnici

INCI: Cannabis sativa Seed Oil

Processo di estrazione: spremitura a freddo dei semi di Cannabis sativa

Maggiori componenti: acido linoleico (Omega 6, Omega 3), acido oleico, tocoferoli

Densità e consistenza: olio leggero e poco untuoso

Colore: dal giallo al verde chiaro

Conservabilità: olio molto sensibile all’ossidazione da conservare in un ambiente fresco (preferibilmente in frigorifero) al riparo dalla luce e dal calore.

Potete trovare tutte le specifiche tecniche dei maggiori oli cosmetici nella scheda PDF Caratteristiche Oli Cosmetici.

 

Potete trovare tutte le specifiche tecniche dei maggiori oli cosmetici scaricando la scheda PDF Caratteristiche Oli Cosmetici.