Come realizzare delle compresse effervescenti da bagno lenitive e idratanti

Trovare del tempo da dedicare a noi stessi è spesso un’impresa difficile, presi come siamo dalle mille attività quotidiane, dalle pressioni lavorative e dalla frenesia generale che inevitabilmente ci coinvolge. Dedicare un po’ di tempo al nostro corpo e alla nostra mente può diventare però un esercizio, una sana abitudine per staccare la spina, rilassarci e godere del momento presente. Le Pastiglie effervescenti da bagno, così come i Sali da bagno fai da te, sono un rimedio di cui possiamo godere in qualsiasi momento della giornata, per regalarci qualche minuto di relax magari non previsto. Si preparano in pochi minuti e, grazie alla loro lunga conservazione, si rivelano un toccasana pronto all’uso per la nostra pelle e la nostra mente. Ricordiamoci che i piccoli momenti in cui mettiamo in pausa mente e corpo ci permettono di rinvigorirci, ricaricarci e ripristinare la nostra energia.

 

Le pastiglie effervescenti da bagno sono perfette per un rituale idratante e rilassante, leniscono e nutrono a fondo la pelle grazie al burro di cacao e alla farina di avena e, utilizzate per un bagno serale, attenuano lo stress da lavoro grazie alla presenza degli oli essenziali di lavanda e geranio. Decorate ed incartate, queste profumatissime tavolette effervescenti per il bagno costituiscono delle idee regalo completamente naturali per qualsiasi occasione. Molto più semplici da realizzare delle bombe da bagno, rappresentano un rimedio naturale versatile, economico, efficace e adatto a tutti. Scopriamo subito come realizzare le pastiglie effervescenti da bagno!

 

 

Ingredienti per circa 6 Pastiglie effervescenti

 

Preparazione

1 – Per la preparazione delle Pastiglie effervescenti da bagno sono necessari dei piccoli stampi in silicone. Nel video sono stati usati degli stampi del diametro di 4 cm. È possibile raddoppiare le dosi e usare stampi più grandi per ottenere dei panetti di maggiori dimensioni da utilizzare come le comuni bombe da bagno. In tal caso basterà una sola pastiglia per un bagno rilassante.

2 – Decorate il fondo degli stampi con fiori essiccati come quelli di lavanda o con piccoli boccioli di rosa. Questo passaggio è ovviamente facoltativo. Poggiate ora gli stampi su un vassoio e teneteli da parte.

3 – Pesate separatamente 43 g di bicarbonato di sodio, 21 g di acido citrico e 5 g di farina d’avena.

4 – Inserite le tre polveri in un contenitore di vetro o ceramica e mescolatele con cura eliminando i grumi per ottenere una miscela omogenea. Mettete da parte il contenitore con le polveri.

5 – Inserite 20 g di burro di cacao in un nuovo contenitore di vetro o ceramica e fatelo sciogliere completamente a bagnomaria.

6 – Nel frattempo pesate 10 g di olio di riso o di jojoba. Unite l’olio alle polveri e mescolate con cura il composto.

7 – Quando il burro di cacao sarà diventato liquido, estraetelo dal bagnomaria e versate anch’esso nel contenitore con le polveri e l’olio. Mescolate bene gli ingredienti e aggiungete gli oli essenziali.

8 – Miscelate il composto molto velocemente, sistemate gli stampi su un vassoio e versate il composto negli stampi di silicone. Se avete a disposizione degli stampi piccoli, riempiteli con 1-2 cucchiaini di composto. Nel caso di stampi più grandi sono sufficienti circa 3 cucchiaini. Regolatevi tenendo presente che le pastiglie effervescenti dovrebbero avere un’altezza di circa 1-1,5 cm. L’operazione di riempimento deve essere svolta rapidamente per evitare la solidificazione del composto.

9 – Sistemate gli stampi appena riempiti su un vassoio e copriteli con della pellicola da cucina. Poneteli in freezer per circa 30 minuti.

10 – Rimuovete gli stampi dal congelatore, eliminate la pellicola da cucina e sformate le Pastiglie effervescenti da bagno su un panno di carta o di cotone.

11 – Lasciate riposare le pastiglie scoperte a temperatura ambiente per 24 ore. Trascorso questo tempo è possibile incartarle singolarmente con della carta velina e conservarle in un barattolo di vetro o di latta al riparo da fonti di calore. In condizioni ottimali si conservano per circa 6 mesi.

 

 

Come utilizzare le Pastiglie effervescenti da bagno

Le pastiglie effervescenti, grazie alla loro dimensione ridotta, possono essere utilizzate sia nella vasca da bagno che per un maniluvio o un pediluvio. In ogni caso devono essere disciolte in acqua calda.

Nella vasca da bagno: Riempite la vasca con acqua molto calda e inserite al suo interno circa 3 pastiglie. Attendete che l’acqua diventi tiepida e immergetevi per circa 15 minuti. Rilassatevi, godete dell’effetto aromaterapico degli oli essenziali e lasciate che gli ingredienti lenitivi contenuti nelle pastiglie agiscano sulla vostra pelle. Sciacquate il corpo con dell’acqua tiepida e tamponatelo con un telo pulito. Grazie al potere idratante e nutriente delle pastiglie effervescenti non avrete alcun bisogno di applicare una crema.

Per un maniluvio o un pediluvio: Utilizzate mezza pastiglia o una pastiglia intera in base al quantitativo di acqua usata e procedete come descritto sopra.

 

 

A cosa servono gli ingredienti contenuti nelle Pastiglie effervescenti da bagno

Il bicarbonato di sodio e l’acido citrico creano una reazione necessaria a rendere effervescenti le pastiglie, in modo che esse possano liberare con facilità il burro di cacao e gli altri principi attivi in acqua.

La farina d’avena, fortemente lenitiva, ammorbidisce la pelle e la rende luminosa. Allevia inoltre i rossori, le infiammazioni cutanee e il prurito.

Gli oli di Riso e Jojoba leniscono e idratano la pelle, anche quella sensibile, irritata o arrossata, hanno una buona azione calmante e decongestionante e contrastano le smagliature. Il burro di cacao svolge un’azione protettiva, nutriente, riparatrice ed elasticizzante sui tessuti cutanei, ripristina la salute della pelle secca e screpolata e la rende morbida e idratata.

Gli oli essenziali di lavanda e geranio, entrambi riequilibranti cutanei, agiscono sugli stati di ansia, stress e nervosismo favorendo il rilassamento e il pensiero positivo.